Border Collie

12
09
07
10
11
06
08
04
05
03
02

 

…questo cane, all’udire la voce del padrone così come il suo fischio acuto, riconduce le pecore vaganti e disperse laddove costui vuole e desidera, donde il pastore trae il suo vantaggio, vale a dire che con poco lavoro e senza muovere un passo egli può governare e guidare il gregge secondo il suo desiderio…

“Treatise on Englishe Dogges”, Johannes Caius, 1576

Il border collie è un cane da pastore di origine britannica selezionato in modo naturale e senza interventi artificiali per lavorare negli aspri terreni inglesi: per i compiti a loro affidati questi cani hanno sviluppato una grande resistenza ed una buona costituzione fisica.

Il border collie è un cane di piccola-media taglia, di corporatura ben proporzionata e atletica, la muscolatura è ben sviluppata in tutto il corpo, il maschio è alto circa 53 cm (le femmine sono leggermente più basse), il peso oscilla fra i 14 – 20 kg circa. La vita media del border collie è di circa 15 anni; è un cane che, generalmente, gode di ottima salute.

La maggior parte degli esemplari è bianca e nera, ma sono ammessi tutti i colori, l’importante è che il bianco non predomini. Il pelo è moderatamente lungo, compatto, con fitto sottopelo. La coda non è vistosa e deve essere moderatamente lunga.

A differenza di quanto avviene con altri cani, la cura del mantello del border collie non è un impegno particolarmente gravoso; in genere è sufficiente una buona spazzolata settimanale con una spazzola cardatrice; è facile mantenere pulito il mantello del border collie; mantello che tra l’altro, quasi mai emana cattivo odore.

È una tipologia di cane molto intelligente e con grandi capacità di apprendimento, molti di quelli che possiedono un border collie gli riconoscono un’incredibile capacità intuitiva e un’estrema sensibilità, quasi come se possedesse la capacità di “leggere” nel pensiero; è un cane molto abile anche in discipline come l’agility e l’obedience; non si deve però scordare che la sua vera specialità è la conduzione del gregge, un lavoro che il border collie svolge in modo ineguagliabile, da vero dominatore, senza nemmeno il bisogno di abbaiare, spesso solo con la forza del suo celeberrimo sguardo “ipnotico” (è per questo che viene anche chiamato “eye dog”).

Il border collie, come del resto tutti i cani, deve sentirsi amato, trattato con cura e rispetto e coinvolto pienamente nelle attività familiari: è un cane attivo e dalla spiccata vivacità; ha bisogno di fare molto movimento e ama tantissimo giocare; non è quindi adatto a persone sedentarie e comunque non molto dinamiche.